Back to top

Introduzione alla sezione "In primo piano"

di Taja Vovk van Gaal, responsabile del Gruppo accademico ad hoc che presenta il blog della Casa della storia europea...

Nel Marzo 2017, il sito web della Casa della storia europea é stato inaugurato e ha accolto i primi visitatori digitali. Mi auguro che le esposizioni, gli eventi e i contenuti interattivi del sito diano vita ad una trama ricca e appassionante, che colleghi il mondo accademico a quello virtuale.

L'inaugurazione della Casa - sia fisicamente a Bruxelles sia online - giunge in un momento importante per l'Europa. La storia è più che mai presente nel dibattito pubblico. Rapidi cambiamenti stanno ridisegnando il nostro continente.

Con la scomparsa degli ultimi testimoni dei tragici eventi che si consumarono settant'anni fa, il legame con il passato si sta spezzando. L'importanza di continuare ad adoperarsi costantemente per impedire i conflitti e salvaguardare la pace non è più immediatamente evidente per le giovani generazioni.

Il nostro obiettivo è che la Casa aiuti le persone di tutti ceti sociali dell'Europa e oltre a capire la storia recente nel quadro dei secoli passati, che hanno plasmato idee e valori in processi talvolta lunghi e dolorosi.

Crediamo che il futuro vada costruito rimettendo in questione le nostre azioni e cercando ispirazione per imparare dai successi e gli errori compiuti nel passato dai nostri antenati.

La sezione "In primo piano" rappresenta l'anima della Casa e si sviluppa in maniera autonoma. Offrirà una miniera di nuove informazioni, che spazieranno da interviste dietro le quinte, presentazioni in anteprima degli oggetti più recenti, pareri di esperti, futuri eventi interessanti fino alle nuove esposizioni.

Non esitate a navigare, condividere e partecipare. Soprattutto - non esitate a interrogarvi e riflettere su come il passato dell'Europa si riflette nel presente.